Quanto scalda una stufa a pellet

Una delle domande più comuni, fatte da chi sta pensando di acquistare una stufa a pallet è: “quanto scalda?“. Infatti, chi sta pensando di adottare questa soluzione per casa propria ha l’esigenza di sapere quanta potenza in kw occorre per scaldare una data superficie, ma la risposta è meno banale di quello che potete pensare e i fattori in gioco sono parecchi.

Come si calcola la potenza di una stufa a pellet

Per prima cosa è doveroso fare una precisazione, ovvero: la potenza termica di una stufa, e quindi la sua capacità di riscaldamento di un ambiente, è espressa in kw.

Quanto scalda la stufa a pellet
potenza stufa pellet

Quindi quando vi trovate a dover decidere quale stufa a pellet acquistare per casa vostra, dovete tenere in considerazione questo aspetto.

È molto importante individuare la potenza giusta per un dato ambiente, per non rischiare di acquistare una stufa sottodimensionata e non riuscire a scaldare in maniera adeguata casa vostra.

Per calcolare la potenza di una stufa a pellet è possibile fare un calcolo matematico, basto sulle dimensioni di una stanza, sfruttando un coefficiente moltiplicatore.

Questo coefficiente indica quanto una casa possa essere coibentata e va da 0,040 a 0,060 per metro cubo. Più basso sarà il coefficiente, e meglio coibentata sarà la vostra abitazione.

Con una stufa a pellet potrete scaldare una singola stanza che, come vedrete, anche più stanze dello stesso appartamento.

Stufa A Pellet 'Ketty' Rivestimento In Acciaio Verniciato. Focolare In Ghisa Estraibile.
  • • Rivestimento in acciaio verniciato • Ventilazione forzata
  • Cassetto cenere • Focolare in ghisa estraibile
  • • Termostato di sicurezza • Termostato interno • Programmatore settimanale
  • m3 riscaldabili : 180 m3
  • Potenza termica nom. utile : 2,4-6,3 kW Potenza termica globale : 2,8-7,3 kW

Chiaramente è lecito domandarsi se sia conveniente o meno questa forma di riscaldamento. La risposta è che sicuramente il pellet è più conveniente rispetto al gas, ma molto dipende anche dalle dimensioni e dalla struttura della casa da scaldare.

Anche, a dire la verità, quello economico non è il solo aspetto che convince sempre più persone a utilizzare una stufa a pellet per scaldare casa propria.

Una grande importanza è giocata anche dall’inquinamento ambientale, che utilizzando una stufa a pellet diminuisce notevolmente.

Quali altri fattori sono importanti

La potenza di una stufa va scelta anche in base ad altri fattori, oltre alla grandezza degli ambienti da scaldare.

Infatti, nella situazione ideale l’appartamento è perfettamente coibentato, ma tutti sappiamo che spesso non è così.

La presenza di spifferi, infissi non adeguati o punti difficili da riscaldare, magari pareti a nord o non scaldate durante nessuna ora del giorno dal sole, possono rendere tutto molto più difficile.

E potrebbe essere richiesta una potenza maggiore alla vostra stufa a pellet.

esempio canalizzazione stufa a pellet
Canalizzazione per ottimizzare il calore nell’appartamento

Con questi dati potete ricavare il coefficiente. Per sceglierlo dovrete fare alcune valutazioni. Ovvero: casa vostra è dotata di termoinfissi o cappotto isolante?

In quel caso il vostro coefficiente sarà abbastanza basso. Oppure: casa vostra è un po’ datata, con infissi vecchi a doppio vetro e un tetto poco isolato? In quel caso il vostro coefficiente si sposterà verso lo 0,060.

Chiaramente, se desiderate sapere meglio o avere informazioni più precise e dettagliate su quale sia effettivamente la potenza necessaria per la vostra stufa, vi consigliamo di contattare un tecnico specializzato, che potrà controllare di persona la vostra abitazione.

Un esempio

Il primo passo, per calcolare la potenza termica necessaria è di individuare la superficie cubica da scaldare. Per farlo dovete moltiplicare la superficie del vostro appartamento, calcolata in metri quadrati, per l’altezza dei soffitti. Il dato risultante sarà il volume in metri cubi.

Questo numero dovrà poi essere moltiplicato per il coefficiente adeguato alla vostra abitazione. Ad esempio, un appartamento di 250 metri cubi, moltiplicato per un coefficiente medio, quindi di 0,050, darà come risultato 12,5.

Questo dato è la potenza in kw necessaria per scaldare il vostro appartamento. La vostra stufa a pellet dovrà avere quindi potenza di 12,5 kw.

Per scaldare un’intera abitazione

Per scaldare un intero appartamento con il pellet potrete utilizzare una stufa canalizzata, che tramite un sistema di tubatura porterà il calore in tutte le stanze. Oppure potete scegliere una idrostufa o caldaia a pellet.

Idrostufa a pellet MCZ MUSA HYDRO da 15 kW, in acciaio, bianco
  • Potenza termica nominale: 15.40 kW
  • Volume riscaldabile: 379m³
  • Idrostufa a pellet con struttura in acciaio verniciato; focolare in Alutec, braciere in ghisa, top in ghisa, fianchi in metallo verniciato a polveri
  • E' disponibile nella versione HYDRO e permette di avere i termosifoni caldi con tutti i vantaggi del pellet
  • La stufa è disponibile nei colori Bianco, Bordeaux, Silver e Bordeaux

Il funzionamento è ibrido, tra una stufa a pellet e una stufa a gas. Infatti, nonostante il combustibile sia esclusivamente il pellet, questo genere di stufa può collegarsi ai radiatori dell’appartamento e scaldare l’acqua, anche sanitaria.

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile.

Ti è stato utile questo articolo? Dai un voto!
[Totale: 12 Media: 3.8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *