STUFE A PELLET

Tutte le informazioni di cui hai bisogno per acquistare la tua nuova stufa a pellet

Ogni anno, con l’arrivo dei primi freddi, il riscaldamento della casa diventa uno degli aspetti più importanti per il comfort domestico.

Illustrazione di una stufa a pellet
Illustrazione di una stufa a pellet

La temperatura interna degli ambienti è infatti fondamentale per il benessere, come raccomandato da medici ed esperti. L’ideale sarebbe evitare sia il caldo, sia il freddo eccessivo, ma i vari fattori che incidono sulla scelta dei gradi sono davvero moltissimi.

In primo luogo, è sempre difficile stabilire un livello medio che possa andare bene per tutti, ognuno di noi infatti ha una percezione propria della temperatura più adatta e così, esattamente come avviene in estate con la regolazione del condizionatore, anche in inverno non è facile trovare un compromesso.

Per questa ragione, molti stabili regolati da caldaie centralizzate hanno introdotto sistemi per rendere quanto più possibile autonoma la scelta dei gradi del riscaldamento e degli orari. Anche in questo modo, però, i problemi legati principalmente ai costi e all’inquinamento rimangono ingenti.

I classici termosifoni, estremamente diffusi nelle ultime decadi, si stanno rivelando sempre più limitati nel rispondere ai bisogni imposti dalla vita di oggi. Gli stili di vita delle famiglie, divenuti ormai sempre più flessibili, necessitano di soluzioni più moderne e più consone alle nuove esigenze.

Le stufe a pellet rappresentano una validissima risposta per riscaldare casa in maniera funzionale, pratica ed economica. Scopriamo allora insieme tutte le caratteristiche delle stufe a pellet e tutto quello che bisogna sapere per scegliere il modello più adatto.

COS’È UNA STUFA A PELLET

La stufa a pellet è una vera e propria stufa che, al posto della legna, utilizza il pellet come combustibile. Esteticamente si riconosce per il design moderno, perfetto per ogni ambiente della casa e per la struttura verticale che consente di posizionarla dove si preferisce. Rivestite di ceramica o di acciaio, le stufe a pellet sono disponibili in diversi colori e, su richiesta, in alcuni casi consentono una certa personalizzazione dello stile.

Regolate da un meccanismo elettrico, le stufe a pellet sono estremamente pratiche, in quanto possono essere regolate secondo le esigenze. A seconda dei modelli, è quindi possibile stabilire gli orari di accensione e spegnimento, la potenza di diffusione dell’aria calda e molte altre funzioni opzionali.

Attraverso appositi sistemi di canalizzazione, il calore prodotto dalla stufa a pellet può essere diffuso anche in altri ambienti circostanti della casa, riscaldando così non solo la stanza dove è posizionata la stufa, ma anche quelle limitrofe utilizzando bocchette per il passaggio dell’aria calda.

Specifici modelli di stufe a pellet consentono anche di scaldare l’acqua che verrà poi diffusa nei termosifoni, sostituendosi dunque in questa funzione alla classica caldaia a gas.

La gestione e la manutenzione è molto semplice e consiste principalmente nella revisione – non sempre obbligatoria, ma vivamente consigliata – da parte del tecnico specialista una volta all’anno, come per le normali caldaie. La pulizia del braciere dipende invece dalla necessità, mentre quella del vetro è discrezionale in base ai propri gusti e standard.

COS’È IL PELLET

Il pellet è un combustibile ricavato dagli scarti derivanti dalla lavorazione del legno, soprattutto segatura, che compattati e pressati si trasformano in piccoli elementi solidi generalmente di forma cilindrica.

Trattandosi di scarti ? la produzione di pellet non implica l’abbattimento specifico di alberi ? salvaguardando così il patrimonio boschivo mondiale già duramente falcidiato da speculazioni, utilizzi sconsiderati, incendi, epidemie delle piante. Inoltre, prendendo gli stessi identici volumi di legno e di pellet, quest’ultimo riscalda quasi il doppio rispetto al primo.

Per la realizzazione del pellet si utilizzano – di norma – solo elementi naturali già contenuti nel legno, oppure aggiunti per garantire prestazioni migliori.

LE PRINCIPALI DIFFERENZE RISPETTO ALLE STUFE A LEGNA

Le stufe a pellet, rispetto alle tradizionali stufe a legna, sono molto più funzionali. Come visto sopra, grazie al collegamento elettrico consentono molte possibilità di regolazione della distribuzione del calore agli orari e alla temperatura desiderata.

Inoltre, il pellet è molto più pratico da trasportare, l’accensione più semplice e l’isolamento dai fumi decisamente migliore, grazie ad apposite ventole.

La canna fumaria necessaria per il corretto funzionamento della stufa a pellet è più piccola rispetto a quella delle stufe a legna e questo è un’indiscusso vantaggio, soprattutto quando si decide di inserirla in ambienti in cui non sono già presenti canalizzazioni murarie.

La stufa a legna mantiene sempre il suo fascino, tuttavia è di più difficile utilizzo e la sua gestione più complessa. Le stufe a pellet, invece, garantiscono maggiore praticità e una usabilità decisamente più confortevole.

QUANTO SCALDA UNA STUFA PELLET

Le stufe a pellet permettono un riscaldamento assolutamente paragonabile a quello  dei termosifoni alimentati da caldaie a gas. La potenza del calore prodotto dipende da molti fattori, primo fra tutti il modello della stufa. Quelli più piccoli hanno un serbatoio di circa 15 kg, mentre quelli più grandi superano i 50/60 kg.

Interno di una stufa a legna/pellet
Interno di una stufa a legna/pellet

Il posizionamento della stufa a pellet è altrettanto rilevante.

Sarebbe sempre meglio infatti collocare la stufa a pellet, soprattutto se di grandi dimensioni, in ambienti ampi, oppure in stanze più piccole realizzando però un sistema di canalizzazioni e bocchette per diffondere il calore anche nelle stanze limitrofe.

La logica è grosso modo la stessa dei classici termosifoni, ricordando però sempre che il locale in cui verrà posizionata sarà quello che verrà scaldato maggiormente.

I CONSUMI DELLA STUFA A PELLET

In generale, i molti utilizzatori divenuti sempre di più negli ultimi anni confermano un risparmio rispetto al tradizionale sistema a gas mediante caldaia e termosifoni.

Tuttavia, i consumi della stufa a pellet dipendono da molti fattori, in primis il tipo di modello scelto, la sua capacità e l’ambiente in cui viene posizionata.

Se in casa sono presenti molti spifferi, oppure porte e finestre non vengono mantenute chiuse a sufficienza, sarà necessario un maggiore consumo. Per contro, in condizioni ottimali di buon isolamento dall’esterno, il risparmio energetico sarà superiore.

La qualità del pellet incide ampiamente sui consumi e dunque sui costi. Il consiglio è dunque quello di utilizzare sempre e solo prodotti certificati, non solo per ragioni economiche, ma anche di salute. È infatti estremamente importante non esporsi ai fumi di sostanze non garantite, in quanto i rischi possono risultare molto gravi.

Come calcolare i consumi di una stufa a pellet?

Le stufe a pellet hanno bisogno, per funzionare, del pellet naturalmente ma anche dell’elettricità; parte del consumo, pertanto, è imputabile a questo ultimo componente essenziale.

Le tecnologie più recenti, tuttavia, hanno fatto in modo che il consumo elettrico delle stufe a pellet sia limitato, nell’ordine di grandezza di poche decine di KW annui.

La tabella 1.1 mostra un prospetto relativo alla potenza della stufa e la metratura degli ambienti consigliati

KwhMq
5 Kwh35 mq
6 Kwh40 mq
7 Kwh50 mq
8 Kwh60 mq
10 Kwh85 mq
12 Kwh105 mq
[Tab 1.1] Potenza della stufa e metratura consigliata

LE MIGLIORI STUFE A PELLET SU AMAZON.IT

Se decidi di acquistare la tua stufa a pellet su Amazon, godrai dei vantaggi che offre il più famoso e-commerce del mondo.

La stufa arriverà direttamente a casa tua e, se non sarai soddisfatto, potrai restituirla entro 30 giorni usufruendo del diritto di recesso.

Non meno importante, i prodotti su Amazon hanno generalmente un prezzo inferiore rispetto agli stessi acquistati in negozio e lo stesso vale per le caldaie.

Qui di seguito puoi trovare l’elenco delle migliori stufe a pellet presenti su Amazon in modo da poter scegliere facilmente quella adatta alla tua abitazione.

Ti è stato utile questo articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 3.4]